Visioni

Visioni d’agosto

Un tuono irrompe nella notte.
L’etna sfida ancora il cielo e rovente
scatena cappe nere in ogni dove.
Memoria e presente svaniscono
alla vista e il buio affila le difese
sotto la sferza di un monologo
a prova di proiettile.
Non so scandagliare in tutti i dettagli
segni  e prodigi, illeggibili ormai
come vecchie carte

ma immaginare acqua sulle ossa 
di Agosto ha la fragranza di pomelie
rosse all’argine di un fiume
in ascolto della prima luce del mattino
attraverso la finestra buia…

© Maria Allo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.