notte

artlimited_img96062
balza la notte improvvisa come pietra
sull’acqua
germogli di voci assiepate sfiorano
brezze di memorie sbiadite
tra scaglie di silenzi
scivolano
a custodia di nomadi ombre
perdenti nella notte
verrà l’inverno e l’alba
come sempre
a urlare i giorni
del nostro esistere
m.a.