E venga ancora l’alba

E venga ancora l’alba poi un inizio di giornata
come arriva il coraggio dopo una notte insonne
prima di un nuovo tonfo stremato.
L’odore di caffè a un tocco di labbra spalanca
settembre ai riverberi di un nuovo autunno
nei giorni di nebbia ma all’improvviso l’asfalto
(A poche ore dal ritiro definitivo degli Usa
in Afghanistan)
della strada verso il paese
da nessuna parte si dissolve.
Il mondo è sempre lo stesso di sempre
pieno di ombre e di attese.

© Maria Allo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.