le parole dei maestri ardono

 

a_cloud_s_walk_large

La neve tra noi respira nel blu.
Niente che si possa salvare nella nebbia dell’Etna …
Sulla pelle e nel sangue parole reali
crescono come ombre assordanti nella sera
tra i riflessi di dicembre.
C’è furia e sgomento nelle gole
c’è disordine e disperazione
e non c’è riva sul greto del fiume
così il marciume resta nell’incuria criminale
tra i famelici e gli empi avidi e rapaci.
E noi passiamo oltre per esistere ancora
ignavi ben protetti e non rivendichiamo
nulla alla vita al presente alla terra
al futuro al mondo alla scrittura
eppure” le parole dei maestri ardono
anche dopo cent’anni, nonostante il greve
fardello della terra.”

© Maria Allo

 

 

 

 

 

 

One comment

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.