nel feroce azzurro

La magnolia si è impigliata nei rami secchi.

Eppure non cede al dolore delle schegge

diviene fede di resistenza

alle intemperie dell’oblio o attesa

senza nido da portare alla luce.

Ora ha ripreso a soffiare nel  vento

che si condensa nel feroce azzurro

per vivere in un tempo che  non c’è.

C’è sempre tanta parte di magnolia

 in quegli spazi  che non si piegano

alla morte e  su questa sponda

 al centro delle cose stiamo noi

a grandi passi fino a terra.

© Maria Allo 
Annunci

2 comments

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.