niente muta

Gli oggetti  parlano tra loro.

Le tende trasparenti nel salone

il caffè  dietro un  treno in corsa

la nuvola  che passa  così ogni alba

trascorre nel pulsare di un  dolore.

Nulla si perde se  la tua assenza

in controluce filtra tra le grate,

niente ora muta se la tua eco tra le rocce

screpola  e ricompone il mare.

Il sole se ne va e poi ritorna

nella voce nel buio sempre in fuga

pari ai versi ripetuti delle cose.

Tutto resta come è sempre stato.

©Maria Allo


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.