Chissà perché questo accade….

artlimited_img503119
Scivola tempo dalle dita e dalle radici del vulcano.

C’è un’altra luna.

Spira leggero in bocca il vento

bianco di nebbia.

Anche la pietà valica l’attesa

in un rigagnolo del tempo.

Mi chiedo come trattenere il respiro

tra un mucchio di pietre e l’infinito.

Le parole di sempre percorrono

la stessa strada desolata,

i nomi  prendono forma dalla perdita o dal vuoto.

Adesso è notte, il deserto

aleggia ardente sulle guance

fende i marosi e tutto  spegne

nell’abisso.

© Maria Allo

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...