artlimited_img519282_m.jpgdi spalle
frantumi di nubi in bianco tremore di ciglia
noi aggrappati alla terra in vortice tenace.
Siamo lune lontane e silenzi
come ricordi sui litorali lievi
nel cuore d’inverno
dietro assopiti mari.
Eppure a crescerci nel ventre
più del deserto o del dolore
che ci spezza il cuore
c’è questa brezza
corpo trasparente
che si estende fino a spianare l’orizzonte
[qualcosa di mezzo tra sole e giorno]

© Maria Allo

Annunci

3 comments

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...