artlimited_img149550

batte e ribatte il vento nell’androne
e il giorno sprofonda nell’abisso
come il sangue di noi tra cardi e rovi.
il tempo tra le foglie ci attraversa
come negli occhi dei migranti la paura
ma viverci è diverso
[senza più sogni
non si guarda il cielo]
tra buchi e rapsodie si sente il mare

Copyright [inedito 2014]© Maria Allo

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...