vita

artlimited_img402794.jpgbimbi - Copiacome linfa scorri per l’immenso spazio

come brezza del mattino abbracci  il mondo

come acqua sgorghi nel fremito di fatti

d’ogni giorno

nelle tempeste del mare

scavalchi le ore nella resa

come luce braccata
 smemorata

fingendo di non sapere

che le rose bianche

hanno un colore

e le foglie dei platani cadono

imperlate di rugiada

che in queste notti

esplode agosto su fondali di mare

con fiori di bouganville in bocca

che nel vortice di fuoco

schizza sui nostri volti

il sangue di gaza

 

[che ne sarà dei bambini

non chiesero di nascere

non chiesero ad alcuno

di morire]

 

di tempo in tempo si muore di fuoco muto

 

[ventri di donne

schegge di vecchi corpi]

 

ma qui non giunge preghiera

non echi di parole di pace

solo rumori in tempi lontani

che il vulcano erutta

dal ventre implacabile

tu cercami al tempo giusto

nelle parole mute

se non già dette e scordate

nelle parole che non ho trovato

tu sola possiedi la mia solitudine

vita

m.a.

Annunci

One comment

  1. ?..eppure Maria resta la responsabilità degli adulti di creare coi fatti un’utopia fatta realizzazione,almeno,per un progetto infinito di Speranza su cui tessere la Vita,il Tempo per noi stabilito. Sempre Buon Vento dolcissima poetessa che semini viole e narcisi anche tra la arida terra. Mirka

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...