ora la terra…

artlimited_img292049 - Copia
Lontano voci roche striate d’argento
come ali indifferenti nel sogno
del mattino
a cercare tra sassi odore
di terra bagnata
come parola nelle viscere
del mondo
che un vento in bufera
disperderà in volo
*
ora ciottoli bianchi sul rudere
a rimbalzare silenzi
anche dopo le parole
incudine il tempo
sibila tra ibiscus e arenarie

a emergere è la luna grondante di sale
su macerie quotidiane
ora se stringi in sazietà
il suo pulsare
la terra non respira più
dei suoi colori

m.a.

Annunci

2 comments

  1. Nugae,
    Lontano voci roche striate d’argento…
    ….ora ciottoli bianchi sul rudere
    a rimbalzare silenzi…
    due piani temporali, presente e passato ,raccordati da improvvisi trasalimenti della memoria e dalla pena del vivere contemporaneo .Una poesia che fa indovinare incubazione e lavorio della scrittura.
    Amelia

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...