0a0641490a7114520bc02c92b12b2ca9
quando il giorno s’inclina a ritroso
inciampare è  inatteso barlume
decomposta cenere che si ostina
a bruciare stupore di abissi in rivolta
quando il mare sembra sparito
la ragione del sangue ci nutre
e tra un palpito e l’altro irrompe
nel silenzio smisurato
l’acqua del perdono
m.a.

m.a.

Annunci

One comment

  1. Ciao Mary,dove NON ci può essere parola vola la colomba profumata d’alloro e di mirra. Auguri cara, di serene feste lasciati anche loro da un bacio portato dal vento “zefiro torna”. Mirka

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...