f320d22161ef8fa1a36bc7585bbc0c59_23_09_2008_0467173001222157878_katia_chausheva
Ditemi che ciò che io vedo
sul greto
non è turpe naufragio di cieli
con corpi martoriati
sul fondale
che forme colori suoni
non echi di sogni ma realtà oltre
la memoria

Ditemi che verrà ancora Natale
solco bianco
per radici arse
gesto antico che sorride
su labbra di preghiera

m.a.

3 comments

  1. Sacerdotessa di Apollo, Cassandra, fissa il tuo sguardo in quel solco per espiare il tuo dono, seme d’amore. Sono i frutti di un dono, quelli che tu vedi e di cui il Natale si nutre e riluce.
    (Sempre Entusiasta, cara Maria!)
    Un abbraccio

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.