tumblr_mfu831lVjC1qhgogbo1_500
ha in sè impertinenza
di fischio
nota che vibra in sciame
tra veglia e sonno
ma il passo muto
naufraga nel vuoto
in dileguata foce

***
nel fragore di turbine in volo
non c’è inizio e fine
sopra la sabbia il sole
incensi sulle gote
ma l’abisso ha sapore di terra
il cielo è morto
solo resta
lasciarsi attraversare
in un lungo assolo

m.a.

Annunci

2 comments

  1. L'”assolo” forse tenuto come abile organizzatore di misteriosa Ispirazione,di predestinata luce. A TE Mary tutto questo architettonico lavoro d’alchimia con l’ovvietà dei mille baci sparsi. Bella quella foto neh?…Mirka

    Mi piace

  2. considero lo scrivere un pò come il dare da mangiare alle galline
    devono ricevere quotidianamente grano ed acqua
    cosi come il lavoro che svolgiamo quotidianamente deve ricevere una certa quantità di attenzione quotidiana
    il poeta anche se non scrive ,la sua mente è in servizio
    un pezzo del poeta sta in ogni gallina “immaginale”, senza quest’attenzione sente l’anima rattrappirsi come un uccello morente
    credo che questo è il vero poeta …

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...