1265213799_2010-black-and-white-photo-photographer-ulya-nikonova-101
Quante striature di pagine
a spargere semi di ritmi
notti al macero di assenze
brevi strappi di soluzioni fallaci
sul nascere.
ne verro’ a capo in qualche modo
Quante risse di attese tra gli alti pini
a riscrivere rime a lungo trattenute
ragione del sangue che ci tiene stretti
nel groviglio
oltre il confine estremo
che il vento muove.
m.a.

One comment

  1. E chissà che il ritmo che non sbaglia un toc, non sia da ricercarsi proprio in quella “ragione del sangue”… Sei alta poesia,Mary e,chissà che anche questa non sia il battere in “quella” ragione del sangue.Mirka

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.