Day: aprile 10, 2013

collage_lb_image_page1_0_1

sarebbe così facile
lasciarsi trascinare dal vento
fino allo cima
nel grembo di cieli senza peso

*che tu non sempre puoi toccare

cibarsi di bacche stranite
cercarti in tutte le notti
dispersa – aperta a tutte le visioni
ma brandelli- agonie stagnanti
puntano alla ragione
del sangue
rivoli di rime crocifisse
barlumi di voci
a radere la pelle
*
supina non scendo a patti

*
sarebbe così facile piangere
come al capezzale di tua madre
ma in cima agli alberi
imperfette rime
a rendere ragione del sangue
*
a perdifiato

m.a.