Mese: marzo 2013

fragmenta

_MG_3247-Edit-1
 risuonano  corde  in agonia
cocci di mattini infranti
impreviste veglie
*
abbiamo conti ancora aperti
spietate parole da combattimento
*
accovacciato il mare si regge
come foglia che il vento
deliberatamente scansa
 in silenzio
*
cento braccia schiuse
mentre dice sente
questo spartito di frantumi
vertigine di grumi
il poco e il niente
cime di un destino
che non batte colpi
germoglio di sentieri
orme su brezza di vagiti
docili alla fede prima
del richiamo
*
sotto le palpebre passi perduti
in lontananza
vestigia senza ricordi
in controluce
enigmi predestinati
mai esplorati
m.a.

Annunci

fr.4

1265213425_2010-black-and-white-photo-photographer-ulya-nikonova-40
veglia intricata di ortiche
dentro parole di nebbia
attesa vuota che si addensa
per il segno
*
ti cercherò nei rintocchi incerti
sfacelo indomabile di un tempo
che ci appartiene
tra grappoli di glicine in ogni dove
mi cercherò spersa nel fondale
a decomporre il tuo silenzio
e il mio
*
palpebre di cera consumano
le ciglia
m.a.

frag.3

16673653-mdalberi foglie vento in un abbraccio
straripano dal vuoto
stampato a sangue
sul tuo petto

*
tendere labbra al ritmo del mondo
non tempera il buio della notte
inarca il cielo al rischio di gesti
su zolle di vie senza nome
avanzare è anche soffrire
se a decifrare desideri
non resta che la fuga nelle turbolenze
del domani
cercare l’acqua dentro le parole
*
nel rischio di impietrire la zolla

m.a.

fr.2

1265213832_2010-black-and-white-photo-photographer-ulya-nikonova-69
afasia notturna dissangua
nel vortice di flussi convergenti
labbra di ignote vie
testardaggine di bellezza vera
*
vuoi tutte le mie poesie
immerse nella polvere
cardine sconnesso
taglio di carne impresso
nelle carni
vuoi il macero di giorni
andati eclisse di rumore
che sconfina
*
ne scruto gli anfratti ad ogni notte
*
c’è di mezzo una ciminiera
che imprigiona il sole
larva di realtà statica
sopra il margine innevato
del pensiero
riconoscimi se sai
nella concretezza di vita
di ogni giorno
infiltra di nascosto
il suo raggio di sole
nella notte
m.a.