risveglio


un raggio riveste di bagliore
questa notte trascorsa sul fiume dei respiri
traversate con strafori di semi su ogni rovo
incagli eruttivi in lontananza
squarci su schegge trasparenti
*
non ditemi che il lercio non feconda
l’acqua
talora una caduta lenta di gocce
genera incesti con le foglie ovunque
con tanti sogni che slacciano
vagiti nel gelo della notte
su arenili andando a fondo
il cielo mostra tepori
nel suo lasciarsi andare
*

epinici di libertà
come sempre invocano
il risveglio

m.a.

Annunci

2 comments

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...