fragmenta

una pena spalancata nel vento

raccoglie la sua irriducibile distanza

un delirio un grido si  raggruma

nelle maree del bene e del male

tempestate di viola

l’acqua borbotta parole e parole

groviglio di rovi microliti

nebbia densa assenza del domani

un precipizio di cadute

ci vieta respirare

ma nella pioggia stasera canti

anni dispersi in un boato

su arenile bianco che tende la mano

m.a.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...