fr.4

nella memoria lottano

mattini d’estate

pampini nidi di verbena

mani di conchiglia

dentro una voce

una lingua

*

in lieve tremito

su battito di ciglia

*

un vento stridendo

veglia odore di incenso

germina con ferocia

dilaga infuria

ripiega in labirinti

raccordi di un autunno

nel candore

*

tra veglie di silenzio

questo mare

m.a.

Annunci

3 comments

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...