al termine del viaggio ….

Al termine del viaggio verso il paese, dopo l’oscurità prenatale e la durezza terrestre, la finitudine della poesia è luce, apporto dell’essere alla vita” René Char

di notte pulsano parole
su righe di mare
una luce ritorna intatta
del suo splendore
su imposte che schiudono
colori di ali che resistono
al vento
di notte pulsano parole
in un punto convergente
dove tutto si fonde in sogno
su vertebre di perfezione
di nascita
di notte pulsano parole
strozzate all’alba
dall’alto di un picco
in un tempo scarno di impronte
ma nulla accadrà invano
separa e congiunge le cose
il tempo così anche per noi
l’orizzonte dipinge
tutti i colori
m.a.

Annunci

27 comments

  1. La notte è magia, sincronia di suoni, misteri che s’intrecciano. I tuoi pensieri poetici molto elevati viaggiano all’infinito e non temono il tempo e la luce.
    Complimenti, cara Mary.
    affettuosità
    annamaria

    Mi piace

  2. “….di notte pulsano parole
    strozzate all’alba
    dall’alto di un picco….”

    il pensiero lunare procede in modo autonomo, non è sotto il dominio della logica, nasce nelle più riposte profondità , ma è soffocato dalle banalità e dalle pressanti richieste quotidiane.Sempre un piacere leggerti….Ciao

    Mi piace

  3. i poeti aiutano a individuare la rotta con la visione interiore che li sorregge, i poeti non abbandonano mai la profondità e la trascendenza …..Grazie poeta. Elsa

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...