non siamo a Cuba

non dire che non parli con i suoni del silenzio
nel mattino affilato per ogni tocco
con le ali aperte sempre pellegrine
da tempi sconosciuti
squarci di polveri non solo disinganni
hanno code di silenzi smisurati
fra una nuvola e l’altra per ogni siepe
come passeri ciarlieri tra roseti

da una strada all’altra si sceglie una vita
ma qualcuno stabilisce la tua sorte
non ti stupire -in fondo-
nel fragore del mattino
ognuno fa quel che vuole
non siamo mica a Cuba

m.a.

***

Annunci

3 comments

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...