Per questo nutrimento

per questo nutrimento mi frantumo
tra sabbie eternamente mute
e fuoco alle caviglie
sigillo la mia sete su litorale inquieto
il tempo -non so -se esiste veramente
*
per questo nutrimento impazzo
in dune dall’argilla dura
su brezze erratiche divenute volto
attraverso l’aria che le annulla o disegna
fino al cerchio che si impenna

*
per questo nutrimento dissacrante
una luna imberme recide i suoi barlumi
scansando elegie d’amore
su labbra dischiuse e rulli di silenzi
*
per questo nutrimento Dafne muta
accadimenti crolli assenze in un cerchio

di barlumi

m.a.

Annunci

16 comments

  1. Ed è proprio il desiderio di nutrimento che recide ogni cosa e porta alla conoscenza del profondo.
    Sublime lirica incisiva e raffinata, entra e lascia il sapore della bellezza. Complimenti, cara Maria, poetessa stupenda!
    un abbraccio mattutino
    annamaria

    Mi piace

  2. Sei erba che cresce nel giardino del re, (ovvia metafora che quasi anarchica sono) canti come marea montante colori appena accennati per addivenire arcobaleni che guizzano ,inafferrabili si,ma con dentro il grano e l’uva che l’anima e il corpo nutrono per rigenerarsi a ogni alba mentre il tramonto le ha digerite e fatte nutrimento.
    Ma che suggestive sono le foto che metti,dolce guerriera Maria.Bacio,Mirka

    Mi piace

    1. il nostro occhio si conforma al piano della tela e si intesse da sè nella sua stoffa dice qualcuno .e val la pena di entrare nel nostro sogno e di interrogarlo mentre esso incarnandosi interroga noi. Non credi ?Grazie di cuore, sorella divina.Baci

      Mi piace

  3. Il Tuo brano poetico mi sembra imperlato di mistero, quasi tentasse di superare gli angusti confini del tempo e dello spazio. E penso che potrebbe anche riuscirci. (Questo è il mio commento. Un poco fuori da un reale…visibile. Ma anche il Tuo brano, a questo proposito, non scherza.) Ma ha una leggiadria che è tipica di tutte le Tue poesie Ciao. Mimmo

    Mi piace

    1. Grazie Mimmo. Dice la Cvetaeva:Una metà della finestra s’è spalancata/Una metà dell’anima s’è mostrata/Su, apriamo anche l’altra metà/anche l’altra metà della finestra!”.Mah…..La ricerca continua! Ciao e buona serata.

      Mi piace

  4. Questo tuo percorso è un movimento verso il Centro dove segretamente pulsa il mistero della morte e della rinascita psicologica, mi viene in mente la tua poesia a pag.104 di Riflessi di rugiada”.Grazie .Elio

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...