Colori

Etna
Perdersi di colpo con lo sguardo
rivolto verso il mare
coglierne colori diseguali
tra vertebre di ali non ancora blu
terra di nessuno terra di attesa
in cui ciascuno vive
in cui ciascuno muore

ma perdersi ancora
su coro di brezza
ne ridesta il mattino
come canto o forse vagito
di prima luce
bianco sidereo su puro respiro
perdersi è ascoltarne
il pulsare ancestrale

poi di colpo riperdersi
con lo sguardo
rivolto verso l’Etna
coglierne colori
gli stessi che vedo
nei miei occhi e nei tuoi

M.Allo

Annunci

6 comments

  1. Perdersi di colpo con lo sguardo
    rivolto verso il mare
    coglierne colori diseguali
    tra vertebre di ali non ancora blu
    terra di nessuno terra di attesa
    in cui ciascuno vive
    in cui ciascuno muore

    Arrivo fin qui e “qui” m’è dolce il naufragar.Divina come lava che infuocata scende nel mare e mare diventa.Un bacio,Mirka

    Mi piace

  2. Tutti scriviamo con le radici piantate saldamente sulla terra che viviamo: è difficile trovarne una più affabulante e tragica, più controversa e “letteraria” della nostra Sicilia. Per certi versi siamo fortunati ad agire su questo palcoscenico. Ma non tutti lo fanno con la forza e la verità che mostri tu.

    Mi piace

    1. La nostra terra sente i suoni dell’infinito e spande misteriosi profumi perchè respira e canta una Sicilia nuda, essenziale, oltre i miti infranti ,lo sanno gli olivi , ma anche tu, vero Enzo?
      Ciao

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...